Mozione Lega


Si assiste sempre di piu’ ad una politica che mira ad alimentare paure, agendo sulla pancia delle persone, dimenticando la realta’ e soprattutto non si cercano soluzione ai problemi, ma polemiche sterili.

Lo si e’ visto sulla legittima difesa, con una legge imbarazzate, che ha ricevuto il voto contrario del M5S in parlamento.

La sicurezza e la giustizia devono essere in primis assicurati dallo Stato, ma diventa difficile se lo stesso stato da decenni, non investe risorse sulle forze dell’ordine o su piani di prevenzione.

Questo il punto cruciale sul perché i cittadini si sentono insicuri. Politiche miopi portate avanti sia da governi di centro destra che di centro sinistra, dagli stessi che oggi vorrebbero ordine e tutela.

Nel 2016 e’ stata recepita la direttiva europea 2004/80 che impone che ciascun Stato membro sia dotato di “un sistema di indennizzo delle vittime di reati intenzionali violenti”, dopo ben 2 procedure di infrazioni.

Ma purtroppo senza decreti attuativi e’ inutilizzabile, inoltre ci sono alcuni limiti che rendono impossibile accedere all’indennizzo e così di fatto le vittime di reati violenti non vengono tutelate.

Gli eccessi di legittima difesa ultimamente sono quasi osannati, da molti alzando l’asticella sulla giustizia fai da te

Abbiamo, come M5S locale votato contro l’ eventuale “ Istituzione di un fondo per il patrocinio legale a sostegno dei cittadini di Montignoso vittime della criminalità” con la costituzione di appositi capitoli di bilancio.

Riteniamo che la mozione della lega non percorribile, in quanto va a pesare sui soli cittadini di Montignoso, gia’ gravati da finanze comunali fragili, mentre per il M5S di Montignoso il patrocinio legale deve essere a carico dello stato.

Non vogliamo il far west, la giustizia sommaria e i regolamenti di conti e non vogliamo che questo sia assolutamente a carico delle comunita’ locali.

La lega ha presentato anche una mozione sulla Casa Rossa occupata, alla quale abbiamo votato contro, in quanto nella mozione a nostro avviso si fa riferimento a livelli non di competenza del consiglio comunale , visto che lo stabile è di ANAS che da anni è al corrente della questione.

Invitiamo Cella e la lega a non usare il consiglio, comunale per le loro guerre personali , se effettivamente è a conoscenza delle situazioni indicate, farebbe bene a rivolgersi alle autorita’ ed enti preposti.

A Montignoso, invece, e Cella non ne fa menzione, mancano spazi per i giovani, luoghi di aggregazione, dove poter socializzare, confrontarsi .

Il M5S ha piu’ volte chiesto in questi anni e ribadito al sindaco anche nell’ultimo consiglio una ricognizione sugli spazi comunali, richiesta questa da intendersi come punto di partenza per una disamina complessiva del tema, volta ad includere tutte le associazioni che attualmente non dispongono di spazi, senza al tempo stesso penalizzare o peggio escludere chi di tali spazi usufruisce.

Ne’ la Lega ne’ il sindaco hanno pensato a soluzioni per trovare spazi.

Il nostro comune, secondo molti, e noi condividiamo purtroppo non e’ un paese per giovani, anzi.

salvini

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...