Fidejussioni Discarica


Sono ormai anni che il M5S di Montignoso attraverso il suo consigliere Lenzetti Paolo chiede copia delle fidejussioni necessarie al gestore di ex cava fornace per poter operare. Ne ha fatto richiesta al comune di Montignoso dove gli uffici preposti non hanno dato risposte. Attraverso il gruppo consigliare pentastellato in regione toscana è stata ripetuta la richiesta ma senza esito. La stessa Commissione speciale sulla discarica del comune di Montignoso ne ha fatto richiesta alla regione e anche il comitato dei cittadini contro la discarica. Nessuno sembra aver avuto soddisfazione, ne’ da Programma Ambiente Apuane Spa, ne’ dalla Regione, solo dopo la diffida da parte del comune di Pietrasanta il gestore presenta, e solo a questo ente copia delle fidejussioni, rilasciate sembra dalle parole del gestore, a mezzo stampa, dopo il 13 giugno 2017. Al comune di Montignoso al momento pare non sia stato consegnato nulla da parte di Programma Ambiente Apuane Spa, nel cui consiglio di amministrazione dall’autunno 2016 abbiamo visto la montignosina Lara Balderi, con l’incarico di mantenere e incrementare i rapporti con le istituzioni del territorio dove la discarica è situata. Nel consiglio comunale straordinario sulla discarica dell’agosto 2016 il sindaco Lorenzetti, alla presenza del vice sindaco pratese, Faggi, si compiaceva della possibilità di avere un nostro concittadino in seno al gestore. Ci chiediamo come mai di questo comportamento dilatorio, sicuramente legittimo, in riferimento alle fidejussioni da parte di Programma Ambiente Apuane; e se il sindaco, lo stesso che in campagna elettorale ha partecipato entusiasta all’open day in discarica si sia attivato per chiarire la cosa. Diventa infatti prioritario avere una copia delle fidejussioni in essere e a questo punto anche delle precedenti, per capire la portata delle eventuali variazioni intercorse.

Programma Ambiente Apuane spa tratta per il pagamento delle royalties a Pietrasanta mentre con il comune di Montignoso il gestore risulta ancora debitore per centinaia di migliaia di euro, e dopo la diffida ad adempiere di gennaio 2017, non ci sembra che la nostra amministrazione abbia fatto altri atti per ottenere il dovuto arretrato, magari una messa in mora con sequestro dei beni sarebbe di dovere.

Per il M5S di Montignoso questa della discarica è una battaglia prioritaria, per la tutela dell’ambiente, della sicurezza e della legalità e viene sostenuta dai nostri parlamentari, visto l’impegno di Laura Bottici, Mario Giarrusso della commissione antimafia e Sara Paglini in tutte le sedi dove è possibile andare a bussare, dagli attivisti e cittadini che credono che il nostro territorio debba venire prima di tutto

Discarica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...