La Scuola di Cinquale


Lorenzetti e la sua amministrazione hanno fatto della nuova scuola del cinquale il cavallo di battaglia dell’ultima campagna elettorale.

8 mesi fa ci fu una cerimonia in pompa magna con cui iniziarono i lavori per la realizzazione del plesso, lavori ormai fermi da quasi 1 semestre.

A fine anno, infatti, la ditta che aveva ottenuto l’appalto per la realizzazione delle opere avrebbe lasciato il cantiere, ed a oggi nessuno ne ha ancora capito i reali motivi e al cinquale ci troviamo con un nuovo enorme buco.

A marzo 2017, il M5S in consiglio aveva chiesto i tempi nei quali il nuovo soggetto affidatario avrebbe ripreso i lavori, e la giunta aveva assicurato che entro 1 mese l’attività nell’area interessata sarebbe ripartita.

Ad oggi nulla è cambiato, neppure è stata cambiata la cartellonista di chi esegue i lavori.

Memore della cittadella dello sport, con il timore, ormai condiviso da moltissimi cittadini di avere un’altra cattedrale incompiuta, il M5S nel consiglio 3 maggio è tornato nuovamente sull’argomento richiedendo nuovamente i tempi di ripresa lavori, i tempi di realizzazione dell’opera ed eventuali aggravio di costi che questa strana situazione ha creato .

La giunta ha posticipato nuovamente la ripresa dei lavori ,entro fine mese, ed è passata da un “va tutto bene” a un “probabilmente ci saranno dei ritardi” .

Dicono che la ditta subentrante ha dato garanzie per adesso verbali e che faranno al meglio e il più presto possibile ma non sanno dire se vi saranno aggravi di costi .

Inoltre, come in molti segnalano, sarebbe opportuno un sopralluogo tecnico sul sito per valutare lo stato del cantiere, delle impermeabilizzazioni, per evitare danni futuri, tenendo conto che il cantiere verte in una zona salmastra e che la zona delle fondazioni è rimasta per lungo tempo allagata e continua ad esserlo.

Vista l’attenzione che prima delle elezioni Lorenzetti e i suoi avevano posto su questo nuovo plesso, mentre ora cercano di non parlarne, e considerato i costi che realizzarla comporterà, sarebbe necessario fare chiarezza e definire lo stato attuale e gli sviluppi futuri

Il M5S ha sempre chiesto interventi mirati per la manutenzione e il miglioramento delle strutture attuali, con operazioni finalizzate necessarie. Oggi, ci ritroviamo con tutti i plessi in funzione sul territorio con gravi mancanze sia strutturali che di supporto, e un buco pieno di acqua al posto della innovativa e futuristica scuola che vi avevano promesso.

Ogni tanto in comune dovrebbero tornane umili e con i piedi per terra, cercare di sistemare e valorizzare quello che abbiamo e non continuare a tentare di fare opere di difficile realizzazione ed alti costi, idolatrando i “re” del cemento .studenti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...