Avere una Casa è un Diritto di Tutti


Montignoso si appresta ad emettere il bando comunale per la creazione della graduatoria necessaria per l’assegnazione di alloggi popolari, e ci troviamo con un’emergenza abitativa importante, con famiglie che stanno vivendo uno dei drammi piu’ devastanti quello del non avere una casa, di non poterselo permettere.
 il problema abitativo si risolve solo con la creazione di nuovi alloggi, cosa purtroppo non in programma.
Siamo esterrefatti che questo comune non abbia programmato ne’ lavorato politicamente per trovare aree o fabbricati da recuperare da destinare all’edilizia popolare.
Da anni il M5s reclama a gran voce, proprio nell’intento di dare una casa a chi ne ha veramente bisogno, che vengano fatte verifiche se chi attualmente occupa un alloggio in edilizia residenziale pubblica lo faccia con i requisiti previsti dalla legge 96/96, e nel 2016 abbiamo  chiesto al sindaco Lorenzetti che predisponesse  accertamenti anche per verificare se tutti gli alloggi fossero effettivamente abitati dagli aventi diritto in via continuativa per tutto l’anno.
Siamo ancora in attesa di sapere, da mesi,  dal sindaco e dall’assessore gabrielli quanti siano gli alloggi di cui il comune dispone, devono ancora dire se i controlli siano stati fatti,  se chi vive negli alloggi popolari siano effettivamente gli assegnatari del diritto e se le parti comuni siano gestite correttamente.
Non ci devono essere privilegiati, situazioni di illegalità ne’ ghetti.
 Per questo motivo Il M5S ha abbandonato i lavori della commissione servizi sociali e pubblica istruzione tenutasi il 6 marzo 2017 che riguardava la discussione e l’approvazione del bando di concorso per l’assegnazione in locazione semplice di alloggi di edilizia residenziale pubblica (e.r.p.) per l’anno 2017, bando su cui abbiamo lavorato fattivamente per mesi e che prevede requisiti e criteri di punteggio che mirano a tutelare le fasce più deboli della popolazione.
A nostro avviso è inutile approvare un bando di assegnazione, se non si ha piena conoscenza dello stato dell’arte sulle disponibilità reali.
Possiamo avere il miglior regolamento  di assegnazione, ma se poi non ci sono controlli e non si fanno verifiche viene vanificato l’effetto e si creano situazioni di potenziale illegalità  e ingiustizia.
Inoltre secondo il M5s per superare le situazioni di estremo degrado segnalateci da molti cittadini per  gli alloggi popolari di Via Lago a Renella sarebbe a nostro avviso il caso di attivare il servizio di mediatore culturale.
La giunta Lorenzetti continua ad improvvisare, va avanti a naso, a tentoni, con la luce spenta, senza mai avere idee chiare sugli argomenti e quando vengono presentate soluzioni, sono a priori scartate perché qui ci dimentichiamo della comunità a cui apparteniamo, fatta  di persone vere con bisogni reali, di un territorio  e di un ambiente fragili.
Popolo-pelizza
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...