l’anno che verrà


dissesto

A inizio del 2017, il M5s di Montignoso vuole tirare le somme di quello che è stato l’anno passato.

Il Pd montignosino che da decenni guida Montignoso in vista delle elezioni amministrative si è spaccato, per consentire la staffetta buffoni/lorenzetti; alla fine è cambiato chi guida, ma vista la nuova giunta i personaggi rimangono gli stessi, con la stessa politica, a nostro avviso .

Questa politica che fin da subito ha regalato alle famiglie aumento dei costi per la scuola con i ritocchi sostanziosi su mensa (+ 1 euro a pasto) e trasporto scolastico (+100 euro annui), riduzione dei servizi alla persona, ridimensionamento del servizio sul centro estivo, tagli pesantissimi (oltre 157mila euro) sulla manutenzione straordinaria a scuole e strade, tagli allo sport e alla cultura.

Nel 2016 il revisore dei conti ha continuato a dare pareri negativi sul bilancio del comune, e a settembre è emerso un pignoramento per 163 mila euro nei confronti del comune di Montignoso.

Un quadro non confortante, visto che nel bilancio emergono crediti che il comune vanta e che non vengono incassati talvolta anche per l’inerzia del comune stesso.

Nonostante tutti i proclami elettoralistici della maggioranza, non ci risultano aumenti nei controlli nei confronti del gestore di cava fornace, e malgrado sia emerso che molte delle ditte che conferiscono in discarica siano state interessate da indagini su reati ambientali poco è cambiato.

I montignosini attendono ancora che gli odori nauseabondi che si avvertono in molte frazioni ormai da anni cessino, che il campo sportivo di Renella si doti del nuovo manto erboso e che possa essere gestito in maniera consona dato che è unica struttura sportiva pubblica della nostra città, che il giardino pensile della Coimpre venga realizzato o in alternativa il comune venga economicamente ristorato dato che ad oggi non è stato mai realizzato e nemmeno avviato ad esserlo.

In campagna elettorale l’attuale maggioranza parlava di partecipazione, ma oggi non vogliono che i cittadini siano presenti nella commissione speciale sulla discarica, quasi a voler nascondere cosa accade.

Prima delle elezioni si prometteva Tolleranza zero verso chi abbandona rifiuti e estensione a tutte le frazioni della differenziata.

Oggi il Cinquale continua ad essere sommerso dai rifiuti .

Per 2017 il M5S augura ai Montignosini un cambio concreto di passo della politica locale, ricordando che si ama un territorio nel momento in cui si danno risposte concrete ai bisogni reali dei cittadini e la politica nazionale insegna che le operazioni simpatia non portano da nessuna parte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...