Degrado e disagio sociale.


dscn5835Per il trofeo Buffoni a Montignoso sono state tirate a lustro le sole strade percorse dai ciclisti, mentre su tutto il resto del territorio i casi di degrado e abbandono si moltiplicano.

Abbiamo assistito nella settimana scorsa alla pulizia del viale Marina, compreso taglio delle canne lungo l’argine del torrente Pannosa, pulizia al Cinquale e lungo l’Aurelia.

Molti i cittadini che si sono lamentati della scarsa attenzione da parte dell’amministrazione verso chi vive qui tutto l’anno.

Ci sono strade invase dalle erbacce come Via Marcinelle e segnaletiche coperte dal verde che possono mettere a rischio la vita delle persone, buchi e dissesto stradale a perdita d’occhio.

Vandali stanno spaccando specchi stradali parabolici e da alcune mattine sono apparse scritte sui muri in via Nerino Garbuio.

I vandali vanno fermati: danneggiano cose pubbliche e private, non hanno rispetto degli altri e nessuno si oppone: pensano che tutto sia lecito.

Non sono ragazzate: la collettività deve ripagare gli specchi nelle strade, la ripulitura dei muri, ma anche i privati devono riparare quanto danneggiato o sporcato.

Ci pare dovuta la riflessione che tutto questo sia provocato da un disagio sociale giovanile in un paese dove non esistono centri di aggregazione, né cinema, ne teatri, né altre forme di svago e di condivisione sociale.

Abbiamo già denunciato, come M5S, la presenza di lastre che sembrano eternit abbandonate alla Renella, ma anche voi cittadini dovete farlo perché più voci sono nel coro e più in alto ci sentiranno.

Molte delle fontane esistente sul territorio comunale sono inutilizzabili perché non funzionanti, altre dimenticate, opere d’arte lasciate all’oblio e non valorizzate.

Alcuni compaesani ci segnalano inoltre che da tempo i servizi igienici del Cimitero di San Vito sono rotti.

Nel rispetto del luogo e di chi va in visita ai propri cari, sarebbe opportuno intervenire con celerità al ripristino dei bagni. Lorenzetti e la giunta Buffoni parlavano di atto di civiltà e sensibilità quando promuovevano un forno crematorio al cimitero di Montignoso.

Sensibilità sarebbe dare ai visitatori dei servizi funzionanti.

Sembra che per molti politici l’attenzione, il decoro e la sensibilità siano parole da spendere per le campagne elettorali o per sostenere progetti faraonici alle volte inopportuni o dannosi.

Viviamo in un territorio bellissimo, troppe volte violato e poco amato.

Tutti dobbiamo rispettarlo: alla politica il compito di salvaguardarlo.

Vorremo ricordare alla giunta che il Comune è il luogo dove si governa il territorio per la cittadinanza, non il parco interessi della giunta Lorenzetti

Il M5S da sempre portavoce di tutti i cittadini, continuerà ad essere voce e azione affinché Montignoso torni ad essere polo attrattivo naturalistico e culturale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...