a misura di principessa


cinquale_la_spiaggia_1960

Durante il consiglio comunale del 30 settembre, è stata approvata la variante al Regolamento Urbanistico, relativa al recupero del patrimonio edilizio esistente, finalizzata all’incremento di volumi in zona Asip al Cinquale, ovvero la ormai famosa variante a misura di Principessa.

In quella zona sussistono gravi criticità idrauliche, con rischio molto elevato di esondazione, con studi che riportano dati, notevolmente diversi tra loro sulla portata del Fescione, che ricordiamo in parte tombato, nel tratto che va dal Viale Marina a via Germelli.
È emerso in commissione che il genio civile ha evidenziato carenze nelle varie ‘opere’ che avrebbero dovuto mitigare il rischio idraulico della zona: impianto idrovoro gestito da privati che non garantisce conformità al protocollo previsto dal genio civile, argini di contenimento difformi dal progetto e vasche di espansione non collaudate.

La variante comporterà un aumento del piano tariffario dell’acqua per tutti i cittadini, in quanto l’Autorità Idrica Toscana, ha già fatto presente, che l’aumento di volume renderà necessario in quella zona opere di aduzione e di smaltimento delle acque, con costi ripartiti quindi su tutta la collettività di Montignoso.

A fronte di una variante, palesemente ad personam a favore della famiglia reale saudita, il comune avrà, oltre quanto previsto come oneri di urbanizzazione, una sorta di compenso che si concretizza in 300 mila euro, ovvero il 50% di quanto previsto nelle opere triennali 2014-2016 come spesa per il patrimonio edilizio scolastico.

Evidentemente i soldi promessi per la scuola dal governo Renzi, ben 500 mila euro per ogni comune, non sono pervenuti. Per la scuola, le risorse potrebbero essere cercate altrove.

A partire dal corrente anno, grazie ad un emendamento del Movimento 5 Stelle alla legge di stabilità 2014 che ha modificato la legge 222/1985 che regolamenta l’8 per mille, lo Stato può destinare il proprio 8 per mille anche per «ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...