Risposta ad ARPAT su discarica di ex cava Fornace


DiscaricaIn merito a quanto dichiarato da Apart sui controlli nella discarica di Cava Fornace il M5S esprime parziale soddisfazione per quanto fatto nel 2013.
Riteniamo opportuno e trasparente che ad ogni controllo Apart informi tempestivamente gli enti competenti e i territori interessati.
La rendicontazione annuale sicuramente dovuta è a nostro avviso insufficiente.
Chiediamo ad Arpat l’estensione delle verifiche anche ai sedimenti delle acque limitrofe alla discarica, ovvero ai fossi circostanti e al lago di Porta.
Il M5S è preoccupato circa la capienza dei contenitori del percolato in relazione alla volumetria della discarica.
Quanto conferito dovrebbe essere inerte e il percolato decisamente limitato alle precipitazioni meteoriche.
I cittadini sono all’oscuro sullo stoccaggio in discarica: ad oggi non sono stati mai forniti dati sulla quota raggiunta, che è comunque oggetto di determine e che si dovrebbe conoscere sempre.

Annunci

Una risposta a “Risposta ad ARPAT su discarica di ex cava Fornace

  1. Condividiamo l’esigenza di rendere il più possibile pubblici gli esiti delle nostre attività di controllo – visitando il nostro sito web http://www.arpat.toscana.it potete verificare gli sforzi che stiamo compiendo in tal senso da qualche anno -. Per il resto segnaliamo le vostre sollecitazioni al Dipartimento ARPAT di Massa. Settore comunicazione ARPAT

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...