La velocità inversa della politica – inviato alla stampa il 31 Marzo


Apprendiamo dai mezzi stampa che rappresentanti in consiglio regionale di Lega Nord, Fratelli d’Italia e gruppo misto intendono portare all’attenzione del consiglio stesso attraverso interrogazioni e interpellanze l’attività di discarica che si svolge nel sito di ex Cava Fornace, anche in merito all’iter concessorio che ha permesso la riclassificazione del deposito in discarica di rifiuti speciali. A loro detta  anche per appurare eventuali risvolti penali.

Nell’augurarci  che questa sia una vera battaglia politica valutiamo l’intervento di questi consiglieri  tardivo: è dal 2006 che i cittadini di Montignoso hanno intrapreso la loro pacifica ma coriacea battaglia contro l’iter di riclassificazione al fine di stoppare l’attività di discarica nell’ex Cava Fornace. Hanno presentato ricorso presso i tribunali amministrativi regionali e consiglio di Stato, hanno raccolto firme, pagato avvocati, e chiesto a più riprese l’intervento delle forze politiche locali senza alcun esito.

Dove erano Lega Nord e affini quando i Montignosini chiedevano aiuto? Non ci sembra che qualche esponente di questi partiti si sia mai pronunciato finora sulla discarica.

Ci fa specie questo intervento recente del partito Bossiano e di Fratelli d’Italia, in quanto all’interno del consiglio comunale di Montignoso il portavoce del movimento 5 stelle si è visto scippare la commissione di controllo sulla discarica di ex Cava Fornace, proprio grazie alla complicità dei consiglieri  di minoranza PDL (tra cui Andrea Aliboni, traghettato in Fratelli d’Italia tradendo anche il mandato elettorale) e lega Nord. Non ci sembra che nell’espletare l’incarico in commissione di ex Cava Fornace l’attività dei rappresentati di queste due forze politiche si sia distinta per interventi e  richieste. Ricordiamo che al momento l’attività della commissione è stata bloccata  per volere del Sindaco Narciso Buffoni che non ha proceduto a reintegrare il consigliere Lenzetti nella commissione, e ben si guarda da convocarla dopo che il consiglio di stato ha accolto la nostra istanza di sospensiva.

Precisiamo che ad oggi la commissione di controllo sulla discarica di ex Cava Fornace è stata rimossa dal sito del comune di Montignoso.

Il M5S ha sempre proclamato la necessità di chiudere quell’impianto, che già nell’inchiesta pubblica  ha evidenziato forti carenze idrogeologiche, ambientali, naturalistiche e non per ultimo anche urbanistiche, in quanto il comune di Montignoso pur avallando le varie riclassificazioni, non ha mai destinato l’ex Cava Fornace a discarica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...