Confusioni Programmatiche (inviato alla stampa in data 3 ottobre 2012)


Oltre un anno fa il MoVimento 5 stelle di Montignoso ha chiesto formalmente, in sede di consiglio comunale  il rispetto dei tempi e delle leggi vigenti per la presentazione, la discussione e la votazione delle linee programmatiche della giunta Buffoni.

Nonostante la legge, e quindi lo Statuto Comunale, ne preveda la presentazione entro 120 giorni dall’insediamento del primo Consiglio Comunale, il Presidente del Consiglio, nonché Sindaco Narciso Buffoni, ha snobbato il nostro richiamo e quindi lo Statuto.

Essendo le linee programmatiche un atto importante e fondamentale per la salvaguardia della democrazia e della trasparenza (in quanto devono contenere un chiaro indirizzo politico che riassuma i progetti dell’Amministrazione per la gestione quinquennale del Comune), tanto importanti da  essere soggette a revisione semestrale obbligatoria, ed avendo esaurito tutti gli strumenti ordinari di richiamo a disposizione di un Consigliere Comunale, ci siamo sentiti in dovere di informare e ricorrere, tramite un Esposto, alla Prefettura di Massa Carrara per quanto stava accadendo.

Nel Consiglio del 27 settembre, immaginiamo anche grazie all’intervento della Prefettura, al punto 4 dell’ordine del giorno finalmente è apparsa la voce ‘dichiarazioni programmatiche’.

Il Sindaco ha presentato un sunto sulle cinque pagine del programma della coalizione del centro-sinistra per le ultime amministrative.

Finita la sua illustrazione con nostro stupore e a nostro parere sempre al di fuori delle leggi vigenti, le ha messe in votazione al Consiglio senza permettere in alcun modo né una normale discussione né la motivazione di voto a ciascun gruppo consigliare. Per ben due volte abbiamo chiesto di motivare il nostro voto contrario ma ce ne è stata negata la possibilità.

Vi riportiamo di seguito quello che la democratica amministrazione montignosina non ci ha permesso di esprimere in Consiglio.

MOTIVAZIONE DI VOTO SULLE LINEE PROGRAMMATICHE

seduta del 27/09/2012

Ricordiamo a questo Consiglio che già un anno fa, senza alcun risultato, abbiamo fatto richiesta al Sindaco di presentare, portare in discussione e votazione le linee programmatiche di questa maggioranza come previsto dalla legge.

Il MoVimento 5 stelle, nel giudicare propagandistiche le linee programmatiche espresse oggi in questa sede dal Sindaco, esprime il proprio voto contrario.

Facciamo notare la differenza tra l’interesse collettivo e l’orientamento di questa maggioranza:

– sulla questione RTA: nessuna costituzione come parte civile e il tentativo di sanarne il cambio di destinazione d’uso,

– sul rigore nelle spese: le iniziative quali l’air-show delle frecce tricolore e i fuochi d’artificio,

– sulla partecipazione e la trasparenza con la promessa di almeno 2 Consigli Comunali aperti alle associazioni e di un Tavolo permanente per la salvaguardia ambientale: ad oggi nessuna convocazione né del Tavolo né dei Consigli aperti,

– sulla salvaguardia del territorio: sconto degli oneri di urbanizzazione e vendita di parchi pubblici appositamente resi edificabili.

– sull’ambiente: il palese fallimento della Commissione di controllo sulla discarica di Ex Cava Fornace

Inoltre  ricordiamo che il progetto per il forno crematorio proposto nella seduta del 27/04/2012 e inserito in quella sede nel piano delle opere da realizzare nel primo triennio, non è mai stato contemplato dalle linee sopracitate, nonostante che nell’atto 27 del Consiglio Comunale sia riportato il fatto che tale opera ne facesse parte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...