Dichiarazioni di voto Consiglio Comunale del 27/9/2012


Piani di recupero – (sul punto 5 e 6 ci siamo astenuti) punto 7 all’ordine del giorno

Siamo a conoscenza che nelle adiacenze della zona di recupero di Sant’Eustachio sono in corso smottamenti del terreno, ad esempio in via Maggioratica.

Invitiamo l’Amministrazione ad attivarsi con interventi idonei per la messa in sicurezza del territorio in questione.

Modifica art. 5 addizionale Irpef – punto 10 all’ordine del giorno

Il MoVimento 5 stelle  in linea con quanto già espresso nel consiglio comunale del 29/06/2012 esprime la propria contrarietà all’introduzione dell’addizionale Irpef, come formulata, anche se riveduta e corretta (alle volte sarebbe necessario ascoltare le minoranze, quando esprimono perplessità sulla poca chiarezza di alcuni provvedimenti per evitare di sbagliare)

L’incidenza delle aliquote permane a nostro avviso ancora sbilanciata sulle fasce meno abbienti, a favore di chi più guadagna, quindi inficiando sulla progressività  reale dell’imposta come richiamato dalla costituzione all’art. 53.

Art. 53. Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività.

Salvaguardia equilibri di bilancio – punto 11 all’ordine del giorno

Non ritenendo soddisfacenti le dichiarazioni dell’ufficio Ambiente circa l’assenza di squilibri di bilancio,  nonostante nella stessa missiva si evidenzino ritardi nell’incasso  di significative quote, con relative messa in mora del debitore, esprimiamo voto contrario.

Consigliamo lo scorporo di tale voce di entrate non esatta dal Bilancio Preventivo 2013, per evitare spiacevoli inconvenienti nella gestione di spese di bilancio e per non cadere nelle ingessature previste dal patto di stabilità.

Circolo Alleluia – punto 12 all’ordine del giorno

Nell’esprimere contrarietà all’affidamento per altri 10 anni della gestione dell’immobile sito in località Pasquilio ai piedi del monte Carchio al circolo Alleluia, sottolineiamo che il voto  contrario non è sul circolo  nè su gli iscritti (su cui non interveniamo nella maniera più assoluta) ma è sul principio per il quale le gestioni di immobili ed attività dovrebbero essere affidate attraverso lo strumento del bando.

Strumento che dovrebbe garantire equità e trasparenza sugli affidamenti e al tempo stesso perseguire una valida tutela dell’interesse della collettività anche in termini economici.

Inoltre non disponiamo di informazioni circa gli interventi eseguiti con l’affidamento del 1996, nè sullo stato attuale dell’immobile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...