Divise alla scuola G.B. Giorgini di Montignoso la posizione del MoVimento 5 stelle


Anche per il prossimo anno scolastico si prospetta l’obbligo di indossare divise scolastiche per i giovani studenti della scuola media Giorgini di Montignoso.

Il Movimento 5 Stelle Montignoso esprime la sua più ferma contrarietà a tale imposizione, per diversi motivi.

L’art.34 della Costituzione afferma: “La scuola è aperta a tutti. L’istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.
Oltre il serio dubbio sul valore pedagogico della divisa in sé, riteniamo insostenibile l’obbligare ogni famiglia ad acquistare un set –verosimilmente dovranno essere due- di uniformi, dal costo di circa 70 € l’uno. Famiglie già gravate dal caro-libri e da innumerevoli balzelli governativi e locali.

Immaginiamo l’aggravarsi del problema per le famiglie con più iscritti alla stessa scuola.

Sarebbe veramente spiacevole ed umiliante vedere genitori costretti a presentarsi alla segreteria con le certificazioni ISEE attestanti l’impossibilità di pagamento.

Anche qualora vi fosse un intervento privato di sponsorizzazione, riteniamo che tali somme dovrebbero essere impiegate per le attrezzature scolastiche e il necessario materiale didattico, a sopperire i continui tagli all’Istruzione da parte dello Stato.

Il dotarsi di divise dovrebbe prevedere anche l’esistenza di idonei spogliatoi per permettere agli studenti di uscire di scuola con vestiti propri, non influenzandone ritmi, impegni ed attività quotidiane.

Fondamentali valori educativi sono il rispetto dell’individuo, indipendentemente dalle sue condizioni sociali e culturali. Questo si insegna anche in assenza di retoriche e temporanee  omologazioni sociali, imposte tramite divise da indossare.

Vista la forte -e condivisibile- protesta di numerosi genitori, disposti a clamorose iniziative di protesta, al fine di assicurare ai ragazzi un sereno inizio di anno scolastico, ci pare una scelta di buonsenso riunire nuovamente il Consiglio di Istituto al fine di riconsiderare la scelta, assurda, delle divise.

 

 

 

Annunci

18 risposte a “Divise alla scuola G.B. Giorgini di Montignoso la posizione del MoVimento 5 stelle

  1. Ho letto sul sito della scuola le motivazioni di scelta e mi sembrano essere esattamente le stesse (nessun privilegio per alcuno, cittadinanza uguale, stessi diritti…) che voi avete scritto nell’articolo dove avete rifiutato la tribuna d’onore alle Frecce Tricolori: non è che dite le stesse cose espresse dal Consiglio d’Istituto della scuola? O siete contrari solo per partito preso?

  2. sono due cose ben diverse direi signor montagnard, la scuola ha ben altre priorità che le divise e le divise hanno un costo che le famiglie, riunetesi anche in comitato informale non intendono affrontare,non penso che sia una divisa che possa garantire a tutti ugualianza e opportunità.

  3. C’è qualcuno che si riunisce in comitato per parlare dei 18.000 euro che domani sera se ne andranno in fumo per i fuochi artificiali? Nessuno parla…? Li offrono i balneari? Ah,, scusate ma allora non è vero che va poi così male… ma siamo sicuri che fatturino tutto (noleggio pattino, bar, doccia calda, ombrellone…)?
    Io comprerò anche un secondo cambio (il primo me lo fornisce la scuola) cos’ con nemmeno 70 euro ho la figlia vestita per tutto l’anno scolastico…

  4. io non ci penserei un secondo se mi dicessero che con 70 euro (ma fossero pure 140, visto che almeno il cambio ci vorrà) sistemo l’abbigliamento di mia figlia per tutto l’anno scolastico. Con 70 euro non ci prendi neppure un paio di jeans (e non venitemi a raccontare che i ragazzini delle medie si vestono al mercatino delle pulci!).
    Quindi diciamo che la motivazione “dell’aggravio delle spese per famiglie già provate economicamente” non regge. Proviamo con un’altra?

  5. Mariagiovanna non hai capito:una Fondazione comprerà un completo e l’altro dovrai comprarlo tu quindi non siamo a 140.
    O gente: andate sul sito della scuola e documentatevi.

  6. Bah… allora… cerchiamo un’altra motivazione…Eccola: i nostri figli non devono sentirsi obbligati!! Bene. Abituiamo i ragazzini a non avere norme, a non adeguarsi a regole così quando saranno grandi faticheranno anche ad accettare che alla luce rossa del semaforo ci si deve arrestare.
    Continuiamo a farli scegliere sempre senza mai dire dei no! Perfetto. Ma poi non lamentiamoci se saremo governati da gente senza spina dorsale!!

  7. Vorrei sapere dai genitori che affermano che con 140€ si ritrovano i figli vestiti tutto l’anno se tolta la divisa li mandano in giro nudi. Vorrei sapere se la discriminazione avviene solo dall’abbigliamento o dalla società, il bambino che viene a scuola con la divisa e poi scende da un Suv da 100.000 Euro discrimina o no ? Le discriminazioni nascono nella mente delle persone e si combattono con la libertà del pensiero non con le divise da balilla. Vorrei anche sapere di chi è la fabbrica delle divise, chi fa parte della fondazione e dove vengono reperite le risorse economiche grazie.

      • Purtroppo la scuola non può far nulla contro il Suv: è compito dei genitori. Può però lavorare su altri fronti e quello di una polo semplice ed uguale mi pare una scelta giusta.

  8. Caro signor Carlo, la libertà del pensiero non significa fare ciò che si vuole. E’ il diritto di fare quello che le leggi permettono:infatti, se tutti potessimo fare quello che le leggi proibiscono, non avremmo più libertà, perchè anche gli altri acquisirebbero tale potere.
    Scusa se ho scomodato Montesquieu…
    Per quanto riguarda le divise da balilla, allora è meglio togliere i grembiuli, le tute degli operai, i camici dei medici, le divise delle Pubbliche Assitenze, le giacche scure dei componenti il Parlamento…

  9. Caro signor Dario, mi sembra che abbia scomodato Montesquieu non molto appropriatamente, se vuole paragonare il fare quello che si vuole con il non condividere una scelta omologante come quella della divisa scolastica. Credo che con tutti i problemi dovuti alla carenza di risorse, i fondi a disposizione per le divise sarebbe meglio impiegarli per migliorare l’offerta formativa o semplicemente le strutture. Per chiudere vorrei sottolineare come tutti i regimi hanno da sempre utilizzato le divise nell’età formativa per omologare i ragazzi. Più cultura e meno divise potrebbe essere rivoluzionario non crede?

    • La Fondazione ha elargito il fondo esclusivamente per questo uso pena la restituzione dei denari.
      Alla Giorgini, siccome i ragazzini avranno la stessa polo, gli insegnanti insegneranno meno, dice lei…ma, signor Carlo, suo figlio (o figlia) in un’altra scuola? Ci ha pensato?…

  10. Ma guarda che Fondazione strana, ha come scopo vestire gli alunni e non il loro miglioramento culturale. Penso di non essere stato chiaro, non ho scritto che gli insegnanti insegneranno meno, ho scritto che la scuola ha carenza di risorse per migliorare l’offerta formativa, le risulta nuova questa cosa, oppure la Giorgini è l’unica scuola d’Italia a non aver problemi di questo tipo? Mi piace molto anche la sua proposta di far cambiare scuola ai miei figli, la vedo molto in linea con i completini da balilla……

  11. Ecco che i partiti s’impicciano anche di scuola… Ah, i grillini non sono un partito? Scusate! Vedremo allora quando sarete in Parlamento se sputerete sopra al finanziamento pubblico…

  12. tex willer hai vergogna a usare il tuo vero nome ,abbiamo già rifiutati i rimborsi per le regionali e rifiuteremo quelli nazionali,noi rispettiamo la volontà popolare,anche sull’acqua e la privatizzazione dei servizi rispetteremo le volontà espresse dal referendum cosa che il pd per esempio non fà, noi non siamo un partito siamo cittadini e facciamo politica.

  13. La divisa sarà pagata con il contributo di una fondazione ma attualmente il contributo non è ancora stato elargito …..?! ho la senzazione che chi ha accettato ” l’idea imposta ” dovrà frugarsi in tasca e forse rinviare l’acquisto di un paio di libri di testo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...