Noi non esistiamo ma resistiamo!!


Con lo splendido risultato elettorale ottenuto alle amministrative del maggio scorso (5,46% dei consensi assegnatoci da voi cittadini) siamo riusciti ad eleggere il primo consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle nella provincia di Massa-Carrara.
Il gruppo, carico di questa responsabilità non si è fermato, ma ha spinto ulteriormente sulla strada della riappropriazione della sovranità popolare, contribuendo fattivamente al successo del SI ai  referendum
del 12 e 13 giugno su nucleare, acqua
e legittimo impedimento.
Alla festa della vittoria referendaria, totalmente da attribuire al popolo consapevole
e ormai risvegliato, abbiamo visto salire sul carro dei festeggiamenti tanti finti vincitori, uno su tutti il PD locale, che già oggi, a distanza di pochi mesi, è già lì pronto a vanificare la volontà popolare e a procedere alla privatizzazione dei servizi. Presto faremo partire una campagna di sensibilizazione
al fine che la politica prenda atto realmente del risultato del referendum rivedendo le politiche volte alla privatizzazione dell’acqua e degli altri servizi essenziali.
Da maggio ad oggi si sono svolti a Montignoso tre consigli comunali ai quali il nostro portavoce consigliere Augusto Bondielli ha attivamente partecipato, presentando varie interrogazioni in linea con il programma e su stimolo dei cittadini, su temi fortemente sentiti quali:
– gestione e organizzazione dell’estate ragazzi servizio pulmini,
– stato dell’arte sul recupero della scuola della frazione di Renella,
– problemi di viabilità sempre della frazione Renella,
– recupero del credito che il Comune avanza nei confronti di Gaia (circa 2 milioni di euro).
Dette interrogazioni hanno ricevuto risposte generiche e incomplete, senza che l’amministrazione abbia fatto alcuna azione che sia riuscita a risolvere i problemi sollevati, solo sul recupero del debito verso Gaia il sindaco ha comunicato di aver dato mandato ad un legale per il recupero del debito, cosa comunque poco probabile.
Il nostro portavoce consigliere, seguendo uno dei punti qualificanti del nostro programma ha presentato la mozione relativa alla trasmissione web del consiglio comunale e delle commissioni, importantissima mozione per la trasparenza e il riavvicinamento dei cittadini alla politica. Nonostante la realizzazione del servizio di trasmissione non prevedesse costi consistenti (andavano aquistate due webcam per circa euro 100,00) e che tutti  i consiglieri di maggioranza ed opposizione non si sono palesati contrari, la mozione non è stata approvata, ma rinviata alla commissione statuto senza a nostro parere una valida motivazione. Significative le parole del sindaco “secondo me è una cosa che non serve a niente” è evidente che trasparenza e partecipazione non sono una priorità per questa amministrazione, anche se lo statuto Comunale così recita:
art. 28 comma 1 “il Comune promuove e tutela la partecipazione dei cittadini, singoli o associati, all’amministrazione dell’ente al fine di assicurare il buon andamento, l’imparzialità e la trasparenza”.
art. 51 comma 1 “il Comune informa la propria attività amministrativa ai principi di democrazia, di partecipazione, di trasparenza, di efficenza, di efficacia, di economicità e di semplicità delle procedure”. Esistono anche leggi nazionali sulla materia, in particolare il “Codice dell’Amministrazione Digitale” definito con il decreto legislativo n° 82 del 7 Marzo 2005 successivamente integrato con il decreto legislativo n° 150 del 4 aprile 2006 che rappresenta una vera rivoluzione, offrendo opportunità di partecipazione democratica e trasparenza senza precedenti cosi dice l’art. 9 “Lo Stato favorisce ogni forma di uso delle nuove tecnologie per promuovere una maggiore  partecipazione dei cittadini,anche residenti all’estero, al processo democratico e per facilitare l’esercizio dei diritti politici e civili sia individuali che collettivi.”
Sul tema discarica ex cava fornace siamo stati promotori di un consiglio comunale straordinario finalizzato alla formazione di una commissione consigliare di controllo, la commissione è stata regolarmente costituita e ci impegneremo a far si che questa lavori a tutela dei diritti dei cittadini e della salute pubblica, ricordiamo che la ditta che gestisce la discarica, tra l’altro, sono anni che non paga le previste royalty al comune di Montignoso (circa 800.000 euro). Siamo stati anche sostenitori dell’istituzione del tavolo comunale permanente di concertazione ambientale dove troveranno spazio associazioni e comitati di cittadini.
La nuova amministrazione, da quando si è insediata ha presentato in consiglio comunale un solo provvedimento; l’aumento del 0,2% della tassazione irpef sui redditi superiori ai 15.000 euro, su tale provvedimento il nostro voto è stato contrario, consapevoli di quanto la crisi stia met-tendo a dura prova tutti noi ma sopratutto i ceti più deboli.
Il nostro consigliere e vari attivisti del MoVimento 5 stelle stanno in questi mesi lavorando sul territorio, incontrando perso-ne per far emergere le criticità del nostro paese raccogliendo lamentele e consigli così riassumibili:
– la poca attenzione per la gestione dei rifiuti urbani, del verde, dei parchi pubblici abbandonati a se stessi e del decoro urbano,
– le strade sconnesse e poco illuminate e i disservizi, tipo quello dell’acquedotto, per la mancanza cronica di acqua nel periodo estivo.
Sono state fatte ricerche presso il Consorzio di Bonifica per fare un punto sulla situazione e manutenzione dei canali di deflusso delle acque e fatti incontri con i comitati di cittadini che ormai da tempo stanno portando avanti battaglie sul territorio. Abbiamo incontrato sia il comitato Contro la riclassificazione di ex cava Fornace che il comitato Vivere il Territorio che ha una propria idea sul futuro sviluppo urbanistico di Montignoso, un’idea che vuole superare le logiche affaristiche e iniquie dei comparti.
Una nostra rappresentanza è stata il 10 settembre scorso a Roma in sostegno alla manifestazione Parlamento Pulito dove assieme a Beppe Grillo abbiamo chiesto conto delle 350.000 firme raccolte con il primo V-Day che, sotto forma di legge d’iniziativa popolare, chiedeva:
1 Nessun cittadino italiano può candidarsi in Parlamento se condannato in via definitiva, o in primo e secondo grado in attesa di giudizio finale.
2 Nessun cittadino italiano può essere eletto in Parlamento per più di due legislature. La regola è valida retroattivamente.
3 I candidati al Parlamento devono essere votati dai cittadini con la preferenza diretta.
Tutte queste molteplici attività ci hanno impegnato notevolmente, purtroppo gli organi di stampa non ci danno alcun spazio e pertanto sembra quasi che noi non esistiamo, siamo censurati e oscurati da questa stampa di regime che campa solo grazie ai finanziamenti pubblici (soldi nostri) che sperpera a favore della partitocrazia e delle lobby. I giornali locali non passa-no mai la posizione politica del MoVimento 5 Stelle di Montignoso e nemmeno ci citano, fanno passare  un’informazione distorta che tende ad accomunarci con il resto dell’opposizione, noi non abbiamo niente a che spartire con i vari partiti di opposizione o di maggioranza, che sorreggono ancora questo sistema e la casta della partitocrazia, campando anche loro di rimborsi pubblici alle spalle di tutti noi (i partiti si pappano, in rimborsi, circa un milione di euro all’anno alla faccia della crisi!), proprio come i giornali loro servi. La nostra attività in consiglio comunale non è e non sarai mai dettata da alcuna apparteneza ideologica o partitocra-tica ne potrà mai essere condizionata da interessi di lobby affaristiche, le nostre scelte politiche saranno sempre in linea con il nostro programma elettorale e con l’idea  di un  futuro più equo, solidale e rispettoso dell’ambiente. Siamo pronti a votare qualsiasi provvedimento di buon senso che vada verso la salvaguardia dei beni comuni e delle generazioni future. A presto, sul territorio!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...